Cristo si è fermato a Eboli … e ha benedetto lo sport

Anteprima del servizio inviato per Athlon.net, con la speranza di superare gli stringenti criteri di notiziabilità adottati dal Comitato di Redazione- Testo e foto di Giuseppe Gendolavigna e Ciruzziello Bracciante.

Il titolo del romanzo autobiografico di Carlo Levi, racconta la storia del periodo di confino che egli trascorse in Basilicata, durante la seconda guerra mondiale, dove conobbe un mondo, lontano dal tempo, pieno di problemi antichi irrisolti.

Molti di questi problemi esistono ancora anche nel Sud cosiddetto moderno: vediamo insieme, perché. L’assegnazione della XXX Universiade a Napoli nel 2019 <<rappresenta non solo un successo, ma anche una straordinaria opportunità per la città, la Campania e l’Italia intera per promuovere in tutto il mondo i propri valori e le proprie ricchezze e rilanciare un’immagine di terra della cultura e dello sport …>> https://www.universiade2019napoli.it/ (omissis)

Considerato che questa pubblicazione è rivolta ad un pubblico di addetti ai lavori ogni altra considerazione è superflua: oggi si raccoglie ciò che si è seminato ieri. La Campania Felix è terra fertile. E saprà trovare gli opportuni adattamenti per contribuire al futuro dello sport italiano, nonostante qualche spiffero turbi ogni tanto l’ambiente. (…)

E questo è uno dei problemi antichi irrisolti nel nostro Sud con grandi potenzialità. Solo per dire che qualcuno in tanti anni di volontariato “qualcuno”, sta ancora aspettando di fare la conoscenza dei componenti degli staff degli altri settori della propria regione, solo per fare gruppo, per stare insieme.  Insieme! Anche nel senso di raggruppamento di entità, di idee… open campania

Cristo si è fermato a Eboli … e ha benedetto lo sportultima modifica: 2017-12-24T11:46:49+01:00da pinogendolavign
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento